terme achilliane

Come altri monumenti della Catania barocca il Duomo fu costruito su parte di un antico edificio romano. Poste ad un livello più basso del piano di calpestio e completamente nascoste alla vista, si trovano le terme Achilliane, che si estendono fino alla parte sud della piazza. Una porta sul lato destro della facciata del Duomo permette di accedervi (per l’ingresso rivolgersi al Museo Diocesano).

L’importanza di questo edificio termale, uno tra i tanti della Catania romana, è costituita dal fatto che conserva le imponenti strutture dei diversi ambienti, tra i quali spicca una grande sala rettangolare di 12×13  metri la cui volta è sostenuta da quattro pilastri. Le ariose volte erano abbellite da stucchi con immagini di fanciulli, animali e viticci con grappoli d’uva oggi conservate all’Hermitage di San Pietroburgo.

Secondo alcuni studiosi il grande edificio, costruito vicino al mare, può essere datato intorno al III secolo d.C.