cipolline

Le cipolline catanesi sono famosissime non puoi andare a Catania e non mangiarne una,insieme agli arancini e alle cartocciate sono il top della rosticceria catanese.
Il loro nome cipolline catanesi deriva dal loro ripieno appunto di cipolla stufata, insieme a prosciutto e mozzarella il tutto contenuto da uno scrigno di pasta sfoglia.
Le cipolline catanesi sono l’ideale per uno snack o un buffet,sono semplici e veloci da preparare.

INGREDIENTI PER 8 PEZZI

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
2 cipolle
50 g di burro
Sale
Mezzo bicchiere di passata di pomodoro
1 cucchiaino di zucchero
Acqua 3 cucchiai
4 fette di prosciutto
Mozzarella q.b
1 uovo

PREPARAZIONE

Sbucciate le cipolle e tagliatele a fette.
Trasferite le cipolle in padella con il burro.
Lasciate appassire la cipolla,aggiungete i cucchiai di acqua,cuocete per 5 minuti coperto.

Unite alla cipolla la passata di pomodoro e lo zucchero, continuate la cottura per altri 5 minuti circa,il composto dovrà risultare asciutto.

Tagliate la pasta sfoglia in quadrati.

Al centro di ogni quadratino mettete il prosciutto,mezza fetta andrà bene,un cucchiaio di cipolla e un pezzetto di Mozzarella.
Dividete il tuorlo dall’albume.

Con l’albume sbattuto spennellate i lembi in modo da sigillarli bene.
Chiudete il quadrato portando tutte le estremità al centro.

Con il tuorlo spennellate le cipolline in modo da dargli il classico colore ambrato.
Portate il forno a 250 gradi.

Cuocete le cipolline fino a che non si saranno ben dorate.

STATE MOLTO ATTENTI SI BRUCIANO FACILMENTE pertanto state a controllare il forno durante tutta la cottura.
Io le realizzo per i miei aperitivi,sono sempre un gran successo.
Mangiate calde le cipolline catanesi sono perfette ma anche da fredde hanno il loro perché.

Condividi questo: