Pasta alla Norma

Come non provare a Catania la “pasta alla Norma“, un omaggio a Vincenzo Bellini? Si tratta di spaghetti con salsa di pomodoro, melanzane fritte e “ricotta salata”… detto così non sembra niente di che, ma provala e mi saprai dire.

Ecco la ricetta:

INGREDIENTI

  • 500 grammi di maccheroni (ma va bene qualunque tipo di pasta)
  • 1 chilo pomodoro maturo per salsa
  • 4 melanzane nostrane (vedi caponata)
  • Un ciuffo di basilico
  • 2 spicchi d’aglio
  • Olio per friggere
  • Sale e pepe q.b.
  • Ricotta salata

PREPARAZIONE

Soffriggere l’aglio intero e aggiungere al soffritto il pomodoro lavato e tagliato a pezzi con qualche foglia di basilico. Aggiustare di sale e pepe e far cuocere a fuoco basso. Quando il pomodoro sarà appassito, toglierlo dal fuoco, passarlo al setaccio e mettere da parte la salsa ottenuta.
Sciacquare le melanzane, togliere il picciolo assieme ad una parte di melanzana, tagliare soltanto una striscia di buccia praticando un taglio verticale da punta a punta (la buccia deve rimanere, tranne questa striscia). A questo punto bisogna scegliere se tagliare le melanzane a fette o a cubetti, io le preferisco a cubetti il risultato non cambia, quindi friggerle in abbondante olio e riporle su carta assorbente da cucina. Cuocere la pasta al dente, amalgamarla con la salsa di pomodoro e servire adagiandovi sopra le melanzane fritte, qualche foglietta di basilico e una bella spolverata di ricotta salata grattugiata al momento.

Condividi questo: